Dare nuovo slancio al comparto comunicazione e supportare le imprese e le competenze dei collaboratori. E’ questo l’obiettivo del rinnovo del contratto collettivo di lavoro del settore comunicazione firmato da Cna Comunicazione e Terziario Avanzato insieme alle altre organizzazioni datoriali e sindacali.

L’accordo, valido per il triennio 2015-2018, si applica in provincia di Lucca a circa 600 imprese e a 900 lavoratori: grafica, tipografia, informatica, servizi multimediali e dei servizi alle imprese.

Numerose le novità contenute nel nuovo contratto: sono stati aumentati i limiti quantitativi del contratto a tempo determinato ed è stata inserita la previsione di un periodo “cuscinetto” (da 3 a 9 mesi a seconda del livello) prima dell’attribuzione alle mansioni superiori in cui l’impresa può valutare le effettive capacità del lavoratore. L’accordo prevede, inoltre, la possibilità di stipulare, con soggetti che hanno più di 29 anni di età o svantaggiati, una ulteriore tipologia di contratti a tempo determinato della durata di 24 mesi con retribuzioni che consentono alle imprese di mantenere flessibilità e di contenere il costo del lavoro.

“Esprimo una certa soddisfazione – commenta Paola Michelotti presidente di Cna comunicazione e Terziario Avanzato – per la positiva conclusione di un negoziato complesso avviato a giugno 2015 e che rinnova profondamente le relazioni sindacali nel nostro settore. Il prossimo obiettivo è strutturare un osservatorio permanente sulle nuove professioni della comunicazione e del terziario avanzato, per dare alle imprese ed ai lavoratori un importante strumento di conoscenza e di orientamento”.

Gli aumenti concordati dal contratto sono 48 euro per le imprese artigiane al 4° livello e 58 euro per le piccole e medie imprese al 4°livello. Ad integrale copertura del periodo di carenza contrattuale (gennaio 2016-febbraio 2018), è stato definito un importo “una tantum” di 150 euro, che sarà erogato in due soluzioni di 75 euro ciascuna nel 2018: la prima con la retribuzione di aprile, la seconda con quella di novembre.

 

(Visitato 57 volte, 1 visite oggi)
TAG:
CNA Comunicazione Lavoro

ultimo aggiornamento: 08-03-2018


“Considerazione zero per le piante di olivo quercetano”

Alla Cna focus sul comparto delle costruzioni in Versilia