Intervenire al più presto in via Bixio per arginare il fenomeno della sosta selvaggia dei camper: lo chiede all’amministrazione comunale di Viareggio il partito di Forza Italia, sollecitato – foto alla mano – dai residenti della zona.

“L’area camper di Viareggio – spiega il coordinatore comunale, Marco Dondolini – non è più (e forse, a conti fatti, non è mai stata) quella a fianco del Cavalcavia Barsacchi, nei pressi della rotatoria d’intersezione tra le vie Martiri di Belfiore, Don Tazzoli e Salvo d’Acquisto. Quella, pur attrezzata con corrente elettrica, acqua e scarichi per acque reflue e capace di accogliere accogliere 44 camper, è inutilzzata”.

L’area camper “vera” è diventata “quella in via Bixio – prosegue Dondolini – tra le vie Bertini e Sciesa, come dimostrano le foto dei nostri concittadini. Qui i mezzi sostano liberi, essendo un parcheggio scambiatore e, come ci hanno raccontato i residenti, possono anche raggiungere con facilità la griglia all’interno dell’area ‘ufficiale’, per scaricare altrettanto gratuitamente i reflui”.

Una situazione che, da un lato, è fonte di spese e mancati introiti per il Comune; dall’altro, provoca disagi ai residenti di via Sauro e Pascoli, tra le vie Aurelia Nord e Martiri di Belfiore, “che negli orari di spazzamento meccanizzato – sottolinea ancora il coordinatore forzista – trovano i parcheggi occupati da file di camper, oltre che dalle auto normalmente in sosta”.

Il messaggio per l’amministrazione comunale di Viareggio è semplice: “O trasformare l’area camper ‘ufficiale’ e inutilizzata in un parcheggio gratuito, a disposizione di tutti – conclude Dondolini – o stringere i controlli per arginare la sosta selvaggia di questi mezzi in zone non autorizzate. Fare qualcosa e farlo in fretta, visto che con l’estate la situazione non potrà che peggiorare”.

(Visitato 272 volte, 1 visite oggi)