Il fatto è avvenuto nella cava Trambiserra, via Monte Altissimo, località Malbacco: un operaio di 36 anni è rimasto schiacciato da un pezzo  di marmo. È cosciente, ha riportato vari traumi e lo schiacciamento di un arto inferiore. Non è stato facile liberarlo dal pesante blocco di pietra: sono intervenuti anche i vigili del fuoco.

Oltre all’automedica sono intervenute le ambulanze della Croce Verde di Arni e la PA di Stazzema.

Sul posto anche i Carabinieri. L’uomo non è in pericolo di vita: è stato trasportato in elicottero (il Pegaso) all’ospedale Cisanello di Pisa.

Per quanto riguarda le dinamiche sono in corso gli accertamenti, ma sembrerebbe, da un primo colloquio avuto con il Responsabile della sicurezza, Dott. Sergio Mancini, che mentre il capo cava, il sorvegliante e due operai, si recavano sulla parte alta degli scavi per completare un lavoro di taglio, in contatto con altri operatori dal basso, si siano resi conto che la bancata aveva dei cedimenti.

A quel punto hanno immediatamente attivato le procedure di evacuazione ma c`è stato il temuto cedimento prima del previsto e, un operaio, pur non essendo più nel fronte di caduta, è stato colpito alla gamba dai detriti schizzati fuori. Il ferito è rimasto cosciente per tutte le operazioni di soccorso ed è stato liberato circa un´ora dopo. Al momento dell’incidente erano stati subito allertati i soccorsi e sono intervenuti tempestivamente il 118, Pegaso, i Vigili del Fuoco e i Carabinieri del Comando di Seravezza. Siamo giunti sul luogo proprio mentre Il ferito veniva trasportato in ambulanza verso l`area di Palazzo Mediceo, dove Pegaso poteva agilmente atterrare per poi trasportarlo a Cisanello. In alto la foto del distaccamento di materiale dalla parete.

(Visitato 1.030 volte, 1 visite oggi)

Spaccio, sequestri in pineta

Panariello, Lo Stato Sociale e Le Vibrazioni a Camaiore