Tante persone, entusiasmo e partecipazione stamani davanti alla scuola elementare di Crociale, plesso scolastico che con la fine dell’anno scolastico sarà chiuso, insieme al candidato  sindaco del centro sinistra per Pietrasanta Ettore Neri, per dire “si ad un centro civico e no alle bugie”. Insieme a Neri presente alla manifestazione anche Nicola Conti che in caso di vittoria al ballottaggio è stato indicato come vicesindaco.  “Abbiamo un progetto molto chiaro sul futuro della ex scuola del Crociale – ha detto Neri – , che diventerà  un centro civico in cui la frazione e la sua comunità si incontra e si riconosce, un punto di aggregazione per giovani, anziani e associazioni.
Questo edificio non sarà mai un centro di accoglienza per profughi – ribadisce il candidato del centro sinistra – , una  balla colossale tirata fuori in malafede dalla destra  solo perchè su come utilizzare la  ex scuola le idee di Giovannetti e di chi ha governato con lui negli ultimi tre anni sono state pari allo zero. Abbiamo organizzato questa manifestazione anche per dimostrare  che Pietrasanta non può essere guidata da chi fa delle menzogna e della ipocrisia  uno strumento quotidiano per attaccare e denigrare l’avversario politico. La nostra città – ha concluso Neri – merita un riscatto etico, civile e culturale”.  

(Visitato 184 volte, 1 visite oggi)
TAG:
ballottaggio elezioni ettore neri pietrasanta

ultimo aggiornamento: 17-06-2018


Forza Italia incontra gli operatori economici di Torre del Lago Puccini

Intesa Mazzoni Giovannetti: Ettore Neri: “Accordo tra notabili della vecchia politica”