Spesso si sente parlare, soprattutto in questo periodo di criptomonete e Bitcoin ma non si affronta mai il tema della Tutela e della Sicurezza di chi si approccia a questo settore.
Chi parla di criptomonete affronta solo i vantaggi che una persona può avere investendo in questo mondo ma mai si parla direttamente dei rischi legati a questo settore né quali normative siano applicabili allo stesso.
In questo libro, per la prima volta si affrontano questi argomenti e si guarda alle criptomonete sotto l’aspetto della tutela di chi vuole entrare in questo mondo rivoluzionario.
L’obiettivo di questo libro non è certo dare consigli di come e dove investire i propri risparmi ma spiegare ove vi può essere tutela in questo settore nuovo e soprattutto come si può ottenere.
Questo però non vuole essere un vero e proprio trattato specialistico della materia legale anche se non potrò prescindere da alcune nozioni ed argomenti “tecnici” ma bensì un libro rivolto alle migliaia di investitori che si sono buttati a capo fitto in questo settore pur non avendo idea se sia possibile tutelarsi ed eventualmente in che modo.
Il fenomeno del Bitcoin non può essere pertanto sottovalutato sotto l’aspetto legale perché nel caso sorga un qualche problema ci sarà comunque bisogno di un intervento giuridico per la sua risoluzione.
Quello che ho cercato di fare in questo libro è quello di rivolgermi al lettore non solo come professionista ma mettendomi al suo stesso piano in quanto anche io ho comprato e sto investendo in criptomonete ed ho necessità pertanto, di capire quale sia il modo migliore di tutelarmi e come posso agire nel caso se ne presentasse la necessità.
Alla stessa maniera ho bisogno di comprendere quale sia il rapporto tra il fisco ed il Bitcoin riguardando anch’esso aspetti legali di non poco conto ed interesse anche sotto l’aspetto penale.

Quali sono gli argomenti trattati nel libro?
Si è cercato di guardare a tutti gli aspetti che possono riguardare la tutela nel settore delle cripto e quindi verrà spiegato cosa è la Blockchain e cosa cono i Bitcoin cercando di inquadrarlo giuridicamente.
Si affronterà il tema delle paure legate al Bitcoin andando a vedere se queste possono essere reali o meno (il Bitcoin è uno schema Ponzi? E’ una bolla finanziaria? E’ legale? ecc).
Si andrà a vedere poi quali sono le leggi applicabili alle criptomonete e quali sono gli aspetti civili e penali che possono interessare questo settore.
Si tratterà poi della normativa sull’antiriciclaggio che per la prima volta affronta direttamente il settore delle criptomonete e quale rapporto vi è tra Bitcoin e fisco. Si affronterà poi il tema della responsabilità del provider e si andrà ad analizzare la prima sentenza italiana di settore andando poi a vedere se il Bitcoin può essere una alternativa per coloro che, vessati dalla banche, non hanno più la possibilità di aprire un conto corrente.
Infine si danno ben 52 consigli per entrare in sicurezza in questo settore da come comprare i Bitcoin a come spenderli, a come custodirli, dando degli strumenti pratici e sicuri per operare con le criptovalute.

“Sono stato spettatore e lo sono tutt’ora nello svolgimento della mia professione di un sistema bancario che spesso vessa i propri correntisti, che viene ingiustamente tutelato, che non fallisce e viene rifinanziato con i nostri soldi e che la fa franca dinanzi a illeciti che, se li avessimo commessi noi, comuni mortali, ci avrebbero messo alla gogna e avrebbero buttato via la chiave – spiega l’avvocato Fabrizio Bartolini -:“Ecco però che un bel giorno entra in scena il Bitcoin, una moneta decentralizzata, libera, che supera il sistema bancario e lo destabilizza aprendo al mondo nuovi scenari. Un sistema totalmente nuovo, rivoluzionario e affascinante ma non scevro però da insidie da cui dovrai saperti difendere e tutelare. Quello che cercherò di fare in questo libro è pertanto di rivolgermi a te lettore non solo come professionista, ma mettendomi sul tuo stesso piano, in quanto anche io ho comprato e sto investendo in criptomonete e, come te, ho bisogno, pertanto, di capire quale sia il modo migliore di tutelarmi e come possa agire nel caso se ne presentasse la necessità”.

(Visitato 207 volte, 1 visite oggi)