“Da sempre ci siamo schierati contro l’asse di penetrazione non solo perché giudicato inutile ma perché fortemente dannoso per l’ambiente e la salute dei viareggini. Durante l’inaugurazione del primo pezzo lotto dalla giunta Betti. partecipammo assieme ad altre realtà sociali e politiche con lo striscione ‘Ci fermiamo qui!'”

Lo afferma in una nota Repubblica Viareggina:

“Altri che si dicono contrari all’Asse di penetrazione a Sud dello stadio, invece, lasciano aperte altre possibilità, sicuramente meno invasive dell’asse a Sud ma che non ci convincono del tutto. In primis, perché se pensiamo che l’area ex Fervet vada bonificata riteniamo altrettanto che vada sottratta ad ogni progetto speculativo non costruendoci niente sopra. Alcune forze politiche come il Movimento Cinque Stelle non sono chiare su questo punto. Inoltre i continui rumors che danno come possibile, anche a livello locale, un’alleanza tra M5S e la Lega di Baldini aumentano le preoccupazioni. E’ bene ricordare che Baldini e soci hanno votato, convintamente, in consiglio comunale a favore di questo progetto. Come Repubblica Viareggina riteniamo che il parco e la palazzina dove abitano diverse famiglie vadano difese in modo assoluto senza cedere a compromessi al ribasso. Molto spesso dietro la parola riqualificazione si nascondono speculazioni. Le grandi o basse manovre elettorali sono iniziate ed è bene che i cittadini siano informati”

(Visitato 126 volte, 1 visite oggi)
TAG:
asse di penetrazione repubblica viareggina viareggio

ultimo aggiornamento: 05-07-2018


Question Time, Giorgio Del Ghingaro incontra la stampa: “Lo stadio lo rimettiamo a posto noi”

“Porti aperti per i migranti, mai più morti in mare”