I Finanzieri del Roan nell’ambito delle attività investigative di prevenzione e contrasto al lavoro nero, hanno individuato quattro lavoratori impiegati totalmente “in nero”, per i quali è stata comminata, ai rispettivi datori di lavoro, la prevista sanzione di legge.

L’attività ispettiva ha consentito di individuare, in due diverse operazioni, quattro lavoratori italiani impegnati in lavori edili lungo la fascia costiera dell’Argentario, in totale assenza di qualsiasi rapporto di lavoro, pertanto privati di una reale sicurezza assicurativa, assistenziale e previdenziale.

Ai rappresentanti delle due società, quali datori di lavoro, è stata comminata la sanzione fino ad un massimo di 9.000,00 euro per ciascun lavoratore, con conseguente segnalazione all’INPS per il recupero dei previsti contributi previdenziali e assistenziali dovuti per legge.

Il rispetto della disciplina in materia di regolarità del rapporto di lavoro è oggetto di un costante controllo da parte dei Finanzieri della Componente Aeronavale della Guardia di Finanza, lungo l’intero territorio costiero Regionale, nell’ambito di una più ampia azione di vigilanza e prevenzione di polizia economico finanziaria.

 

(Visitato 131 volte, 1 visite oggi)
TAG:
costa lavoratori in nero roan Toscana

ultimo aggiornamento: 11-07-2018


Crimine sotto scacco, denunciati per danneggiamenti e possesso di arnesi atti allo scasso

Cooperativa portuale omette il versamento di ritenute fiscali, sequestro per oltre 730mila euro