Foto di Letizia Tassinari

Continua senza sosta l’azione di prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti sul territorio della Versilia, da parte dei militari della Guardia di Finanza di Viareggio, che non più tardi di dieci giorni fa avevano fermato ed arrestato un cittadino magrebino con oltre 120 grammi di cocaina purissima. Durante la notte appena trascorsa, i finanzieri, con l’ausilio di due unità cinofile, hanno continuato a “passare al setaccio” le zone calde della città di Viareggio ed in particolare lo scalo ferroviario ed il lungomare nella frazione di Torre del Lago Puccini. Le operazioni di servizio hanno attenzionato il flusso di persone e di automezzi in transito in Piazza Dante, nei pressi della stazione, sia con posti di controllo che con controlli sui binari per i passeggeri, ma anche, nelle ore successive, le zone più a sud della città, più volte finite agli “onori della cronaca” per situazioni di degrado urbano lamentate dai cittadini residenti. È proprio per dare un segno tangibile della presenza delle Forze dell’Ordine ai cittadini “onesti” che vivono in Versilia anche e soprattutto durante la stagione estiva, che Guardia di Finanza sta continuando nell’azione di controllo economico del territorio con la continua presenza finalizzata a contrastare tutte le forme di illegalità, tra cui rientrano sicuramente lo spaccio di sostanze stupefacenti e la contraffazione. Nella nottata di ieri i controlli, che hanno interessato oltre un centinaio tra persone ed automezzi, hanno permesso di sottoporre a sequestro oltre 50 grammi di sostanze stupefacenti tra droghe leggere e pesanti, di segnalare alla locale Prefettura 13 assuntori ed una persona alla Procura della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lucca.

(Visitato 1.111 volte, 1 visite oggi)