Sfruttavano le trans, 4 arresti a Viareggio, Massarosa, Pisa e Livorno

Associazione a delinquere e sfruttamento della prostituzione: a finire in manette per mano dei carabinieri di Pisa stamani sono state quattro personeLe misure cautelari sono state eseguite a Viareggio, Massarosa, Pisa e Livorno, al termine di un’indagine durata circa due anni che ha fatto emergere un notevole circuito basato sullo sfruttamento di circa 30 transessuali brasiliani, costretti a prostituirsi in strada a Pisa e a Migliarino, anche alla Bufalina, al confine con Torre del Lago, Gli sfruttatori erano altre transessuali brasiliane che insieme ad alcuni italiani hanno fruito di un flusso di denaro di alcune centinaia di migliaia di euro all’anno. Nell’attività erano organizzati viaggi, predisposte case per ospitare la prostituzione e sfruttare i viados.

Nella mattinata di oggi  il nucleo investigativo del carabinieri di Pisa, oltre ad aver arrestato quattro persone , ha fatto scattare le misure cautelari – obbligo di dimora –  per altri indagati.

 

 

Aggiornato il: 14-08-2018 11:20