Il personale della Squadra Volanti del Commissariato di Viareggio ha tratto in arresto un cittadino marocchino di 26 anni, J. M., per i reati di resistenza, violenza aggravata e lesioni a pubblico ufficiale.

L’ uomo è stato notato dagli operatori ieri sera intorno le 22:00 mentre transitava a bordo della propria autovettura insieme ad altra persona, nei pressi della zona industriale “Le bocchette” nella frazione di Capezzano.

Alla vista della volante, l’uomo accelerava repentinamente nel tentativo di far perdere le proprie tracce agli uomini del Commissariato, i quali si sono immediatamente messi all’inseguimento dei due.

Raggiunti dopo un lungo inseguimento ad alta velocità per le vie urbane, gli operatori di polizia hanno affiancato l’auto intimando più volte l’alt al conducente, il quale continuando nella sua folle corsa ha tentato, altresì, di speronare la volante; l’uomo seduto sul lato passeggero, invece, dopo aver aperto lo sportello è rotolato a terra, dandosi alla fuga e facendo perdere le proprie tracce.

Grazie anche ad una volante del Commissariato di Forte dei Marmi intervenuta nel frattempo in ausilio, gli agenti sono riusciti poco dopo a fermare la pericolosa fuga dell’uomo, il quale è stato immediatamente bloccato ed ammanettato nonostante continuasse ad opporre resistenza e ad insultare il personale di polizia.

Condotto negli uffici del Commissariato, l’uomo è stato sottoposto agli accertamenti del caso dal quale sono emersi a suo carico numerosi precedenti penali e di polizia.

L’arrestato è stato processato nella mattinata odierna con il rito direttissimo, a seguito del quale è stato sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora nel Comune di Pietrasanta per 18 mesi.

Sono in corso ulteriori indagini al fine di individuare il complice, nonché eventuali traffici delittuosi in cui i due possano essere coinvolti.

(Visitato 654 volte, 2 visite oggi)