L’onorevole Umberto Buratti ha voluto, come primo atto simbolico della sua attività di deputato della Repubblica, salire a Sant’Anna di Stazzema, accompagnato dal Sindaco di Stazzema, Maurizio Verona, e dal Presidente dell’Associazione Martiri, Enrico Pieri, per rendere omaggio alle vittime della strage.

“Ho voluto, fin dall’inizio del mio mandato come parlamentare, – dichiara l’onorevole Umberto Buratti – come primo gesto rendere omaggio ai martiri dell’eccidio di Sant’Anna di Stazzema, che sono patrimonio, non solo dell’Italia, ma di tutto il mondo e, in modo particolare, per noi versiliesi, pensare a questa strage significa riportare il pensiero a quello che hanno vissuto i nostri padri. Il messaggio è quello di non dimenticare e sono i martiri che ci insegnano. La pace deve essere un impegno quotidiano, soprattutto nel momento in cui viviamo nel quale sono praticate violenza e cattiveria. Questo è il sentimento che mi ha spinto a portare dei fiori oggi a Sant’Anna. Tutti i livelli istituzionali, dal comune, alla provincia e le regioni, fino al Parlamento e all’Unione Europea si devono impegnare per mantenere viva Sant’Anna, perché Sant’Anna di Stazzema e i suoi martiri sono una delle pietre fondanti della nostra Repubblica e la loro memoria deve essere la nostra stella polare”.

“Ringrazio l’On. Buratti – dichiara il sindaco di Stazzema Maurizio Verona – per aver voluto, come suo primo atto da parlamentare, salire a Sant’Anna di Stazzema per rendere omaggio, assieme al Presidente dell’Associazione Martiri e al Sindaco di Stazzema, alle vittime del 12 agosto 1944, che sono le vittime di un’ideologia di guerra e violenza. Finalmente la Versilia ha un rappresentante nelle massime istituzioni, capace di rappresentarla al meglio dalle montagne al mare e nei suoi valori, che sono quelli di Sant’Anna e della nostra Costituzione”.

(Visitato 99 volte, 1 visite oggi)
TAG:
Sant'Anna di Stazzema umberto buratti

ultimo aggiornamento: 30-09-2018


“Facciamo crescere l’Anagrafe Antifascista per il nostro futuro”

Ciao Egidio, l’ex sindaco Silicani piange la morte di Pelagatti