Auto pirata a Torre del Lago: si stringe il cerchio. .

Gli uomini del Commissariato di Polizia di Viareggio, coordinati dal dirigente Marco Mariconda,  continuano ad indagare sull’incidente avvenuto all’alba del 11 ottobre sulla Statale Aurelia che ha visto come vittima Carlo Mezzadra, 82 anni, travolto e ucciso da un’auto datasi alla fuga. Dalle immagini delle telecamere di alcune abitazioni e attività commerciali  sarebbero diversi i mezzi transitati al momento del tragico impatto ma, da quanto trapela dagli ambienti degli inquirenti, le attenzioni degli investigatori si concentrerebbero su una vettura. Forse un’utilitaria, di colore scuro, che avrebbe fatto anche retromarcia, prima di proseguire la sua marcia, per verificare cosa fosse accaduto.  Nessuna conferma, per ora, e nessuna smentita, ma la vettura sarebbe stata sequestrata e il conducente, che sarebbe una donna di Torre del Lago, sarebbe già stata iscritta nel registro degli indagati, con l’accusa di omicidio stradale e omissione di soccorso e rischia una pena non inferiore a 5 anni. In giornata il medico legale dottor Stefano Pierotti, incaricato dalla Procura, ha eseguito l’esame autoptico, confermando la morte dell’anziano per investimento.

 

(Visitato 2.285 volte, 1 visite oggi)

Blitz in una casa disabitata, trovati 4 marocchini a dormire su materassi di fortuna

Mussi – Femiano – Lombardi: la Polizia ricorda la strage di Querceta