Stuprata in una villa a Forte dei Marmi, dopo una serata in discoteca. La ragazza, una 18enne di Parto, era in vacanza in Versilia quando la violenza sessuale si sarebbe consumata. Il gup – giudice dell’udienza preliminiare – del tribunale di Lucca  ha disposto che un giovane professionista di 24 anni, di Modena, sia processato. La prima udienza è stata fissata per il 7 marzo 2019.
Da quanto ricostruito dalla Polizia, la giovane aveva bevuto qualcosa nella discoteca al punto di sentirsi male, vomitare, perdere i sensi e cadere sulla pista da ballo. Poi si era risvegliata all’improvviso in un’auto con più ragazzi che la conducevano da qualche parte e più tardi si era ritrovata in una villa sconosciuta dove, stordita, aveva poi accusato dolori agli organi genitali mentre una voce maschile le intimava di smettere di piangere.
I poliziotti, grazie alle indicazioni della 18enne, hanno individuato il giovane su Facebook e le indagini sono andate avanti fino al rinvio a giudizio.
(Visitato 1.439 volte, 1 visite oggi)