• Dopo l’arresto in esecuzione di Ordinanza di Custodia Cautelare a carico di Sorini Simone, ritenuto responsabile di furti in abitazione nelle colline delle frazioni di Massarosa, continuano gli arresti dei Carabineri.
    Arrestati due evasi ed un giovane pregiudicato responsabile di furto in abitazione di una bicicletta.

    Continua l’Operazione “weekend tranquillo” dei Carabinieri del Comando Provinciale di Lucca.
    Questa mattina, i Carabinieri della Stazione di Viareggio hanno arrestato Ceragioli Renato, classe ’71, già noto alle forze di polizia, poiché evaso dagli arresti domiciliari a cui era stato sottoposto a seguito di un arresto per furto in abitazione lo scorso aprile. Risultato vano il controllo presso l’abitazione dove il detenuto doveva essere per scontare la misura cautelare, i Carabinieri hanno attivato le ricerche per le vie cittadine e, poco dopo, hanno sorpreso il Ceragioli mentre passeggiava tranquillo per strada come se nulla fosse.
    A questo punto, i militari dell’Arma, accertato che l’uomo si era allontanato dagli arresti domiciliari senza motivo e senza alcuna autorizzazione, lo hanno subito fermato e condotto in caserma.
    Il soggetto, quindi, è stato dichiarato in arresto per il reato di evasione e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria lucchese, è stato sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari.
    Inoltre, i Carabinieri di Lido di Camaiore hanno associato al carcere di Lucca Saicenau Ionut Adria  colpito da provvedimento custodiale perché responsabile di ripetuta violazione della misura della detenzione domiciliare.
    Altro arresto operato a Lucca dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile nei confronti di Lotti Yerson del 1998, tristemente noto alle forze di polizia e già più volte arrestato per aggressione e violenza nei confronti di astanti e forze di polizia. L’ultimo recente episodio di violenza lo aveva messo in atto nei confronti esercenti nel centro di Lucca, a seguito del quale sono intervenuti i Carabinieri e la Polizia Municipale che lo hanno rintracciato e tratto in arresto. Nella circostanza veniva sorpreso a bordo di una bicicletta rubata poco prima dell’intervento dei Carabinieri all’interno di una abitazione nella frazione di San Concordio. Domattina i Giudici del Tribunale di Lucca lo sottoporranno a giudizio con il rito direttissimo.

(Visitato 1.151 volte, 2 visite oggi)