Colpo grosso questa notte ai Lucca Comics. Ignoti hanno fatto irruzione nello stand di “Like Cannabis” portando via prodotti per 130mila euro. L’amara sopresa, per il titolare deell’azienda di Pescia, Andrea Gadducci, questa mattina.

“Ho già dato incarico al mio legale di fiducia, l’avvocato Paolo Patelmo del Foro di Firenze, di presentare denuncia, anche nei confronti del Comune di Lucca per il risarcimento dei danni”, fa sapere Gadducci: “Per cinque di giorni di evento abbiamo pagato, per avere lo stand al Baluardo San Donato, la bellezza di 10mila euro. Cifra comprensiva anche della sorveglianza”. Vigilanza, che a quanto pare, non ha impedito ai malviventi di agire indisturbati, svaligiando lo stand, mentre era in corso un concerto.  Ammonta a 6mila buste di sostanza con principio attivo, il tch, ridotto, la cui commercializzazione è legale, e altri prodotti esposti, il bottino trafugato dai ladri.  “Avevamo lasciato il materiale nello stand – racconta il titolare -, non potendolo portare via in sicurezza. I ladri sicuramente erano almeno in tre, o in quattro: le scatole della cannabis, infatti, sono molto pesanti e ingombranti”.

Un furto eclatante, e da quanto emerso è il secondo in 50 anni ai Lucca Comics.

Sul posto sono arrivate le volanti della Questura di Lucca, per un sopralluogo. Nella speranza che gli inquirenti possano risalire agli autori del colpo, intanto, e nonostante il danno ingente subito, lo stand, oggi, ha comunque aperto, rifornito di nuovi prodotti.

 

 

(Visitato 3.177 volte, 1 visite oggi)

Falciati sul lungomare, caccia aperta all’auto pirata

Calogero La Porta lascia il comando provinciale della Polstrada: da oggi il numero 1 è in pensione