“Sono contrario alla commercializzazione della cannabis light così come è stata impostata. Servono misure più restringenti. Non può essere commercializzata come se si trattasse di un pacchetto di chewingum. Ho pronta una interrogazione ed una relativa mozione per modificare la legge che nel disciplina la promozione della coltivazione e della filiera agroindustriale della canapa”: è quanto ha detto il senatore, Massimo Mallegni a margine di un incontro dopo il furto di cannabis leggera da uno stand di Lucca Comics.

Mallegni è il vice presidente del gruppo a Palazzo Madama e membro della commissione 8°. “Questa legge – spiega Mallegni – è stata fatta con leggerezza e senza tenere minimamente in considerazione gli effetti della legalizzazione della cannabis leggera nella quotidianità alla luce anche dei rischi di dipendenza e per la salute. Nessuno vuole evocare il proibizionismo ma credo sia indispensabile andare ancora più a fondo per garantirne uno sviluppo ed una diffusione sicura”.

(Visitato 943 volte, 1 visite oggi)
TAG:
cannabis furto lucca comics massimo mallegni

ultimo aggiornamento: 02-11-2018


Ospedale Versilia: “Gravi carenze di organico, esigiamo rispetto per i degenti”

Dai Comics… alla politica: il titolare di “Like Cannabis Store” fonda un movimento