foto Mauro Pucci
Pista Lido
Valdagno
3 novembre 2018
Quinta partita campionato Serie A1
Hockey Valdagno 1938: Trabal, Bigarella, Refosco, Zambon, Pallares, Gimènez, Tataranni, Amato, Centeno, De Oro, . All. Vanzo.
B&B Service H.C. Forte dei Marmi: Gnata, Bertozzi, C. Mattugini, F. Platero, F. Ambrosio, Cinquini, Maremmani, G. Ambrosio, Burgaya, Casas. All. Bresciani.
Arbitri: Fronte, Iuorio
Risultato: 2-2
Marcatori: Casas, Centeno, Tataranni, Platero
Rigori: Tataranni realizzato
Punizioni di prima: Gimènez palo, Casas parata, Tataranni parata
Espulsioni temporaneee: 2 Casas
Partita dai due volti, lenta nel primo tempo è veloce nella ripresa.
Ma per abbattere il Forte non bastano (giuste o sbagliate che siano) le decisioni arbitrali.
Pare chiaro fin da subito che i veneti non daranno spazio ai rossoblu: hanno preso dieci reti nelle ultime due partite e non vogliono lasciare il fianco agli attacchi fortemarmini e ne viene quindi fuori una gara un po’ troppo contratta. A dire il vero gli uomini di Bresciani macinano sempre gioco su gioco e cercano l’uomo smarcato per avvicinarsi alla rete rendendo piacevole la gara. In diverse occasioni creano pericolo ma sua maestà Trabal fa vedere chi é e gli nega la rete in diverse occasioni. Ci vuole una voleè di Casas per portare avanti il Forte, lo spagnolo ribadisce in rete una palla respinta alta da Trabal e fa chiudere 1 a 0 per l Forte la prima frazione. La ripresa vede sempre gli avanti di Bresciani farsi pericolosi ma sono i veneti a pareggiare con Centeno; viene dato un blu a Casas per un fallo a centro pista, Gimènez non riesce a realizzare la punizione di prima ma la B&B Service, dopo tre interventi prodigiosi di Gnata, capitola in inferiorità numerica sul tiro angolato dell’angolano. Il match cambia e i capolvogimenti di fronte aumentano, i due portieri si meritano la palma dei migliori in pista. Il duo arbitrale, secondo noi abbocca ad una simulazione di De Oro e assegna un rigore al Valdagno: Tataranni infila la rete e porta avanti i suoi.
Il Forte dei Marmi non si da per vinto e continua nel suo gioco, solo grazie all’esperto portiere iberico non perviene al pareggio, ma anche grazie al proprio no capitola ulteriormente. A circa 150 secondi dal termine gli arbitri espellono ancora Casas, e anche in questo caso ci è sembrata una decisione affrettata, ma tant’è che Tataranni si trova sulla stecca la pallina del 3 a 1 o due minuti di superiorità numerica. Gnata si supera e para al suo ex compagno di nazionale. Il Forte è comunque in inferiorità numerica e ci vuole un colpo di genio per giungere al pareggio. Gli uomini per farlo ce li ha, stavolta tocca tocca a Franco Platero a tirare fuori il coniglio dal cappello e a 40 secondi dalla sirena regala ai suoi un pareggio che gli va perlomeno stretto. Purtroppo per lui finirà la partita in panchina per l’ennesima pallinata presa nella coscia per difendere il pari.
Nei secondi restanti non succede altro.
Appuntamento a Sabato 10, quando al PalaForte scenderà il Breganze che, ancora imbattuta, precede i rossoblu di un punto
Partirà da mercoledì la prevendita
Costo prevendita intero 12 intero 8 ridotto (10-17 anni)
Cassa 15 intero 10 ridotto (10-17 anni)
Il Cgc, invece, batte 7 a 2 il Thiene:

Reti 1° Tempo: Festa (V), Selva (V), Ventura (V), Selva (V).

Reti 2° Tempo: Casarotto (T), Ventura (V), Selva (V), Sperotto (T), Montigel (V).

Viareggio: Barozzi; Montigel, Palagi, Selva, Ventura, Festa, Gavioli, Deinite, Rosi, Torre. Allenatore: Francesco Dolce
Sandrigo: Pertegato; Dalle Carbonare, Luotti, Sperotto, Piroli, Casarotto, Ardit, Sola Torres, Dalla Vecchia. Allenatore: Giorgio Casarotto

(Visitato 109 volte, 1 visite oggi)