“Dopo le Elezioni Amministrative del 24 giugno scorso il Consiglio Comunale di Pietrasanta si è riunito più volte ma non è stato mai inserito all’ordine del giorno il punto riguardante l’elezione dei rappresentanti del Comune di Pietrasanta in seno all’Unione dei Comuni della Versilia. Abbiamo rappresentato questa esigenza più volte sia in Conferenza dei Capigruppo, sia in Consiglio Comunale, sia con una mozione dello scorso agosto e che è stata respinta in sede consiliare con il voto della maggioranza. Visto che non abbiamo avuto alcun riscontro abbiamo scritto al Prefetto di Lucca Maria Laura Simonetti.”

Lo rendono noto Ettore Neri e Nicola Conti:

“In base allo Statuto dell’Unione dei Comuni i nuovi rappresentanti del Consiglio dell’Unione devono essere eletti da parte dei singoli Consigli Comunali entro 30 giorni dall’insediamento dei rispettivi consiglieri comunali. Decorso il termine di 30 giorni, se il Comune non ha provveduto all’elezione dei propri rappresentanti, sono componenti a tutti gli effetti, del Consiglio dell’Unione, oltre al Sindaco, due rappresentanti della maggioranza e due della minoranza individuati secondo criteri determinati dalla Legge Regionale sulla base dei risultati elettorali. Si attua un meccanismo volto ad assicurare la piena composizione del Consiglio dell’Unione ma è evidente come tale meccanismo di cooptazione non ha niente a che vedere con il sistema elettivo previsto, in primis, dalla Legge Regionale; esso risponde all’unica ratio di garantire il buon funzionamento degli organi dell’Unione e non giustifica affatto l’inerzia del Consiglio comunale, che si traduce a nostro giudizio in un grave inadempimento di legge, rispetto al diritto dei consiglieri comunali di eleggere democraticamente i propri rappresentanti nell’organo di indirizzo politico amministrativo dell’Unione e di esercitare la prerogativa di essere eletti in tale organo.

Pertanto abbiamo deciso di scrivere al Prefetto di Lucca, come garante del funzionamento degli organi comunali, per richiedere un intervento volto a ripristinare la legalità ed il corretto funzionamento del Consiglio Comunale di Pietrasanta per quanto riguarda l’elezione dei rappresentanti comunali nel Consiglio dell’Unione dei Comuni della Versilia. Chiediamo che siano restituite al massimo organo rappresentativo della comunità locale le prerogative che gli sono attribuite dalla Legge, a tutela dei diritti fondamentali che sono espressione delle regole su cui si basa la democrazia rappresentativa”.

(Visitato 132 volte, 1 visite oggi)