Anche Baldini contro la Carta della Salute ICare - Politica Viareggio Versiliatoday.it

Anche Baldini contro la Carta della Salute ICare

“Nel mentre il Fials – cioè il Sindacato autonomo della sanità che da anni denuncia lo smantellamento della sanità pubblica in Toscana – presenta anche in questi giorni esposti e denunce in Procura, al Prefetto ed in ogni dove, per segnalare le carenze dell’organico dell’Ospedale Versilia, a Viareggio, I Care, la partecipata ben nota ai viareggini per i clamorosi disastri sui tributi, lancia la “carta della salute” che sarà distribuita nelle Farma City e che prevede un sistema a punti che permetterà di prenotare prestazioni mediche in regime privato con un prezzo – si dichiara – esclusivo e scontato del 20%.”

Anche Massimiliano Baldini, come Rifondazione Comunista, contro la carta della salute:

“Insomma, nella città che è governata dal Presidente della Conferenza dei Sindaci che non mi risulta abbia in questi giorni chiesto incontri con il Fials per confrontarsi sui temi sollevati e per i quali è già stato fissato un tavolo in Prefettura a Lucca il giorno 21 novembre p.v., si rilancia e si aprono ulteriori spazi per il privato della sanità !
Alla faccia del sostegno al sistema pubblico tanto caro a chi si dice di sinistra !
Peraltro, l’operazione I Care, Farmacity, carta della salute e prestazioni mediche in regime privato, si concretizza anche attraverso la delibera di trasferimento di beni immobili di cui al contratto Rep. 20874 del 16.09.1999 che va in approvazione in Consiglio Comunale proprio domani, con il solito aggiuntivo infilato all’ultimo tuffo, e che perfeziona gli estremi catastali del trasferimento della proprietà in capo ad I Care con atto ricognitivo, evidentemente utile anche in ipotesi di accesso al credito.
La delibera, come si legge dagli atti, riguarda gli immobili delle tre farmacie comunali situate in Centro, in via Marco Polo ed in Darsena e le relative unità ad uso ambulatori medici poste al piano primo in via Mazzini ed al Marco Polo dove, nel caso della Farmacia Centro vi è anche il cambio di destinazione d’uso del 25.10.2018.
Del resto nella Toscana di Rossi – tornando al fatto che sulla sanità è ormai di moda guardare al privato – certe operazioni non sono una novità perchè già viste con le sedi degli ambulatori e degli studi medici presso le Coop!”-

(Visitato 308 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 15-11-2018 18:25