I Carabinieri scoprono una piantagione di marijuana, arrestato un 33enne camaiorese

I Carabinieri della Compagnia di Viareggio, hanno tratto in arresto un 33enne di Camaiore resosi responsabile di coltivazione illecita di sostanza stupefacente.
In particolare, nel corso della mattinata di martedì 4 Dicembre i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, nell’ambito di specifica attività info-investigativa, dopo aver identificato l’uomo per le vie del centro cittadino, notando particolare nervosismo e preoccupazione da parte sua, decidevano di procedere ad accertamenti presso la sua abitazione.
Nell’esteso giardino della stessa, celato da alcune strutture in lamiera, i militari rinvenivano una piantagione, composta da 35 piante alte circa 50 cm, di una varietà avente principio attivo particolarmente elevato, sulle quali erano presenti varie infiorescenze già pronte per l’estrazione di Marijuana.
Nel corso della perquisizione venivano inoltre rinvenute 16 dosi di Cocaina per un peso complessivo di oltre 10 grammi, una bilancia di precisione oltre a 4 lampade e 2 apparecchi deumidificatori, materiale utilizzato per la coltivazione delle piante.
Il giovane, al termine degli accertamenti, veniva tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio e, come disposto dal Sostituto Procuratore di turno della Procura della Repubblica di Lucca, ristretto presso la sua abitazione in attesa del rito direttissimo, celebrato nella mattinata di ieri e concluso con il patteggiamento e la condanna dell’uomo alla pena di 1 anno e 6 mesi di reclusione oltre a 1800 euro di multa.
Area degli allegati
(Visitato 2.724 volte, 82 visite oggi)