Nel corso della notteun cittadino albanese K. A. , classe 85, ha tentato di rubare all’interno di un bar in Piazza D’Azeglio a Viareggio ma è stato prontamente fermato da una “gazzella” del  Nucleo Radiomobile.
I militari, a seguito di una telefonata giunta al 112 con la quale un cittadino segnalava dei rumori provenienti dall’esercizio commerciale, sono intervenuti in pochi minuti  sul posto riuscendo a fermare in flagranza di reato e con non poche difficoltà il ladro.
Lo straniero, con precedenti anche per reati inerenti gli stupefacenti, all’arrivo dell’autoradio ha infatti tentato la fuga e dopo essere stato bloccato dai Carabinieri, ha tentando invano di divincolarsi, cagionando ai militari contusioni e graffi ad un braccio e ad una mano.
L’uomo, che si era introdotto nel bar dopo aver forzato la porta d’ingresso, è stato sottoposto a perquisizione e trovato in possesso della somma di 600 euro circa, somma  corrispondente al fondo cassa custodito all’interno del bar e che è stata successivamente restituita al titolare.
L’arrestato è stato trattenuto in caserma in attesa del rito “direttissimo” celebrato ieri mattina presso il Tribunale di Lucca durante il quale è stato convalidato l’arresto e disposta la misura cautelare dell’obbligo di dimore nel Comune di Margherita di Savoia, località di residenza dello straniero.
(Visitato 664 volte, 153 visite oggi)