Polizia di Stato: …prima offesi, poi risarciti…Ma andiamo oltre!!..Due Agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale   e Soccorso Pubblico  donano la somma ricevuta quale risarcimento  danno al Reparto di Pediatria dell’Ospedale di Livorno.

 A marzo dello scorso anno i due dipendenti  della Questura di Livorno , attualmente appartenenti uno all’Ufficio Prevenzione e S.P. di Livorno e l’altro all’ Unità Operativa Primo Intervento, durante lo svolgimento di un intervento all’interno di un bar cittadino, venivano insultati pubblicamente con epiteti  offensivi all’immagine non solo  personale ma anche  della Polizia di Stato.

Successivamente, in sede legale, l’autrice del gesto   produceva una   lettera di scuse a loro diretta,offrendo  anche un risarcimento danno ai due dipendenti per una “X” cifra che gli stessi poliziotti hanno  deciso di non trattenere per se ma di devolvere  a favore del Reparto Pediatrico livornese da destinare all’acquisto di un  o più beni  di prima necessità utili  al reparto che verranno concordati con i donatori.

Infatti nella mattina del 13 dicembre i due operatori di Polizia sono stati ricevuti dal Prof. Gadducci Fabrizio presso lo studio di quest’ultimo, in ospedale, e dalla caposala coordinatrice Sig.ra Vust Elena per il completamento delle formalità inerenti la cessione della somma destinata ad un acquisto importante destinato ai piccoli pazienti.-

Il dottore Gadducci nell’incontro ha avuto belle parole di stima e ringraziamenti per i due poliziotti   che si sono contraddistinti in questo bel gesto di solidarietà nei confronti di un settore , quello appunto sanitario e pediatrico, grazie al quale sarà possibile acquistare qualcosa di “ importante “ per il reparto.

(Visitato 294 volte, 1 visite oggi)
TAG:
livorno pediatria polizia

ultimo aggiornamento: 13-12-2018


Rivolta in carcere, i detenuti bruciano lenzuola e materassi

Rubano in una casa, arrestati