Anche il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede era presente in sala, ieri sera al cinema Eden di Viareggio, alla prima nazionale del film “Il sole sulla pelle”, che racconta la strage ferroviaria del 29 giugno 2009, attraverso la vita delle vittime, e che vede tra i protagonisti Marco Piagentini e Daniela Rombi, che in quella terribile tragedia hanno perso gli affetti più cari: i figli.

“Un film meraviglioso e toccante che affronta una storia drammatica con una quantità di amore sconvolgente – commenta il Guardasigilli:”Al regista e agli attori voglio fare i miei complimenti ma, più di tutto ci tengo a ringraziare i familiari delle vittime perché in un dolore inimmaginabile hanno trovato la forza per un impegno civico veramente raro”.

Il ministro, la mattina, aveva effettuato una visita a sorpresa nel carcere fiorentino di Sollicciano: “Nei giorni scorsi c’è stato un problema di riscaldamento molto grave – spiega. La sua è stata una visita senza preavviso: “Cosi come sto facendo da qualche mese. In questo modo, senza alcun preavviso, posso rendermi conto di quale sia la realtà quotidiana dei luoghi della Giustizia. Ho trovato grande collaborazione e grande professionalità in tutto il personale, nonostante le gravi condizioni in cui si trova a lavorare. Come nelle altre visite nelle carceri, anche quello di stamattina è stato un viaggio che mi ha colpito perché ho potuto toccare con mano la situazione grave in cui versano le carceri italiane.  Abbiamo risolto il problema del riscaldamento e stiamo lavorando per garantire l’acqua calda.
Ho parlato con gli agenti di polizia penitenziaria, il personale civile e anche con i detenuti: li ho ascoltati e ho fatto capire loro che il Governo è concentrato nel miglioramento di tutto il mondo penitenziario. Nel decreto sicurezza infatti, abbiamo stanziato circa 196 milioni di euro per i prossimi anni: nel 2019 assumeremo 1300 agenti. E in più abbiamo sbloccato le risorse per il piano carceri che erano ferme da anni. Stiamo parlando di almeno 70 milioni. Continuerò a visitare a sorpresa i luoghi della giustizia, per migliorare la realtà bisogna toccarla con mano!”

Tra i presenti in sala, a rappresentare la Regione Toscana, il consigliere Pd Stefano Baccelli.

(Visitato 369 volte, 1 visite oggi)

Lavoro, le offerte della settimana in Versilia

Tenta il furto in pizzeria, bloccato e arrestato dalla Polizia