Sfondano la vetrage e incappucciati e armati di mazze rapinano la sala slot

L'auto usata come "ariete", risultata rubata nel pisano, è stata ritrovata dai Carabinieri vicino alla Sea completamente bruciata

A bordo di una grossa auto hanno sfondato la vetrage, poi, cappuccio e passamontagna in testa, armati di mazze, hanno rapinato la sala slot a Bicchio, lungo la via Aurelia. Il colpo ieri sera, verso le 23, quando all’interno del locale c’era solo un dipendente e un cliente. I banditi, tre, si sono fatti consegnare i soldi della cassaforte e sono fuggiti col bottino, circa 8mila euro in contanti. Dato l’allarme, sul posto sono confluite a sirene spiegate le gazzelle dei Carabinieri, e per tutta la notte è stata caccia aperta ai rapinatori. La vettura, risultata rubata nei giorni scorsi nel pisano, è stata ritrovata poco dopo vicino alla Sea completamente bruciata. I militari dell’Arma hanno acquisito le telelecamere di video sorveglianza, e le immagini sono ora al vaglio degli inquirenti.

Aggiornato il: 20-12-2018 11:35