Foto di Letizia Tassinari
Lotta allo spaccio, un altro blitz in pineta di Levante: arrestato un pusher
I Carabinieri della Compagnia di Viareggio continuano con i servizi di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nella pineta di Levante al fine di rendere la zona più fruibile a tutti i cittadini.
La scorsa mattina, i militari dell’Arma hanno fatto scattare un altro blitz all’interno della Pineta di Levante che, negli ultimi tempi, ha attirato diversi spacciatori che, favoriti dalla fitta vegetazione, compiono traffici illegali.
I Carabinieri, dunque, alle prime luci dell’alba, hanno circondato una vasta area di pineta ed hanno scovato e smantellato un altro punto di spaccio, in una zona ben nascosta da alberi ed arbusti, in cui un soggetto extracomunitario aveva allestito un vero e proprio luogo di distribuzione con tanto di sedie, tavolini, mezzi per scaldarsi ed un telone per ripararsi dalla pioggia.
I militari dell’Arma hanno quindi colto in flagranza il pusher, Abdrahim Najah, classe ‘89, marocchino, pregiudicato ed illegalmente sul territorio nazionale.
Lo straniero ha subito tentato la fuga ma è stato bloccato dai Carabinieri che avevano circondato l’area e, successivamente, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di quasi 50 grammi di cocaina, di ulteriori 40 grammi della stessa sostanza suddivisi in numerose dosi e di oltre 4.500 euro, provento dell’attività di spaccio.
A questo punto, il pusher è stato condotto in caserma e dichiarato in stato di arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Lo spacciatore poi, su disposizione dell’autorità Giudiziaria lucchese, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Lucca in attesa dell’udienza di convalida che si è conclusa nella giornata di ieri con richiesta dei termini a difesa e la sottoposizione dello straniero alla misura cautelare in carcere.
Rimane dunque alta l’attenzione al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti da parte dei Carabinieri che proseguiranno con specifici servizi antidroga.
Appena lo scorso 16 dicembre era stato arrestato dai Carabinieri un altro spacciatore all’interno della pineta.
(Visitato 631 volte, 1 visite oggi)