Perde il lavoro e vive in auto: la tragica storia di un padre di famiglia - Cronaca Viareggio, Top news Versiliatoday.it

Perde il lavoro e vive in auto: la tragica storia di un padre di famiglia

Non ha soldi nemmeno per mangiare e per le medicine. L'appello della Colonia Cristiana: "Aiutiamolo a ritrovare la dignità"

Vive in auto, in Darsena, un padre di famiglia viareggino. Abbandonato da tutti, senza nessun aiuto. A raccontare la sua storia è la Colonia Cristiana Sos Emergenza Italia. L’uomo ha lavorato per 17 anni in una ditta di falegnameria nei cantieri navali, poi con la crisi l’azienda lo ha mandato a casa con due bambini piccoli e una moglie. Purtroppo dopo la perdita del lavoro si è lasciato con la moglie e lui ha vissuto in affitto lavorando saltuariamente per dare il mantenimento ai figli: il suo unico pensiero farli stare bene e tranquilli.  Poi le spese e la mancanza di lavoro lo hanno portato a non farcela più e si è rifugato in macchina, l’unica cosa che possiede. Ma la notte è dura dormire in auto, è scomodo e le coperte sembrano non bastare mai. Accende il riscaldamento quando proprio non riesce a farne a meno ma la benzina costa. Mangia un kebab ogni tanto a 3 euro, l’unica cosa che si può permettere. Non ha soldi per comprarsi un piatto di pasta calda, e per comprarsi le medicine. E’ disperato, pensa sempre ai suoi bimbi, e spera di uscire da questa tragica situazione, ma ha perso 12 chili. La Colonia Cristiana gli ha portato focacce ripiene e pizze, aiutandolo ogni sera portandogli qualcosa da mangiare.
Falegname nautico per 17 anni, cerca un lavoro, ma si adatta a fare qualunque cosa: l’appello è a chiunque gli possa offrire un posto. Chi puo’, il recapito da contattare è  3891454500. Ritrovare una occupazione è ridargli dignità.

QUI IL VIDEO:

CONDIVIDIAMO PER FAVORE È DISPERATO.Guardate COME VIVE QUESTO PADRE di Famiglia Viareggino in macchina in Darsena senza nessuno abbandonato da Tutti senza nessun aiuto dalle istituzioni! ha lavorato per 17 anni in una ditta di Falegnameria nei cantieri navali poi con la crisi la ditta lo ha mandato a casa con due bambini piccoli e una moglie insieme ad altri padri di famiglia. Purtroppo dopo la perdita del lavoro si sono lasciati con la moglie e lui ha vissuto in affitto lavorando saltuariamente per dare il mantenimento ai BAMBINI, il suo unico pensiero farli stare bene e tranquilli, poi le spese e la mancanza di lavoro lo hanno portato a non farcela più e si è rifugato IN MACCHINA l'unica cosa che possiede, la notte è dura dormire in macchina è scomodo e le coperte sembrano non bastare mai, accende il riscaldamento quando proprio non riesce a farne a meno ma la BENZINA COSTA. Mangia un Kebab ogni tanto a 3€ l'unica cosa che si PUÒ PERMETTERE PERCHÉ NON HA SOLDI NEMMENO PER POTERSI COMPRARE LE MEDICINE o MANGIARE UN PIATTO DI PASTA CALDO, non può cucinare ne fare nulla È DISPERATO ha PERSO 12KG e avvolte da tutti i problemi e la situazione NON MANGIA NEANCHE SI LASCIA ANDARE E NON RIESCE NEMMENO A PENSARE LUCIDAMENTE.Gli abbiamo portato FOCACCIE RIPIENE E PIZZE e lo aiutiamo ogni sera portandogli da mangiare.E DISPERATO pensa sempre ai suoi Bambini e spera di RIUSCIRE A SORTIRE FUORI DA QUESTA SITUAZIONE, ha lavorato come Falegname nautico per 17 anni ma si adatta a FARE QUALUNQUE COSA.Grazie infinite per chi volesse OFFRIRGLI UN LAVORO QUESTO È IL RECAPITO 3891454500O mandateci un messaggio sulla pagina GRAZIE INFINITE.CONDIVIDIAMO CONDIVIDIAMO CONDIVIDIAMO E REGALIAMO UN NATALE MIGLIORE A QUESTO PAPÁ E AIUTIAMOLO A TROVARE UN LAVORO E RITROVARE LA SUA DIGNITÁ E LA SUA FAMIGLIA.

Pubblicato da Colonia Cristiana Sos Emergenza Italia su Mercoledì 26 dicembre 2018

(Visitato 7.017 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 28-12-2018 8:21