“Ci sono 119mila toscani (pari a 53mila famiglie) in condizioni di povertà assoluta, si contano quasi 22mila domande per ottenere una casa popolare in tutta la Regione, si registra una sanità criticata da medici e utenti per le liste d’attesa, i tagli e i turni di lavoro massacranti. Eppure il governatore Enrico Rossi straparla del Decreto sicurezza che dà più legalità, risorse e strumenti agli amministratori locali. Lui pensa ai clandestini, noi agli italiani”. Lo dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini, in risposta al ricorso fatto dal governatore della Toscana alla Corte Costituzionale

(Visitato 245 volte, 1 visite oggi)

Rossi contro il decreto sicurezza, Marchetti (FI): “Noi contro sua legge garantisci-clandestini, pronti a occupare l’aula”

Legge Rossi per i diritti agli stranieri, Marchetti (FI) «Equiparazione dei toscani ai clandestini quanto a garanzie”