Tra le vittime della tragedia aerea sul ghiacciaio del Rutor, nell’alta Valle d’Aosta, dove sono morte cinque persone in uno scontro tra un ultraleggero francese e un elicottero dell’heliski, c’è anche un toscano: si tratta del pilota dell’elicottero, Marizio Scarpelli, 53enne di Reggello, in provincia di Firenze. I due sopravvissuti sono ricoverati in prognosi riservata nel reparto di rianimazione dell’Ospedale Parini di Aosta. La dinamica dell’incidente, avvenuto poco prima delle 16 di ieri a quasi 3.000 metri di quota, è ora al vaglio dei finanzieri del Sagf di Entreves. Dai primi riscontri risulta che l’elicottero della ditta Gmh, che effettua normalmente in zona le rotazioni con gli sciatori, stava decollando, quando all’improvviso si è incrociato con un SAN Jodel D.140 in fase di atterraggio.Cordoglio per la scomparsa del pilota toscano è stato espresso da Cristiano Bellucci, sindaco di Reggello dove Scarpelli era molto conosciuto. Il sindaco ha ricordato la sua grande passione per il volo e il suo impegno anche nell’antincendio

(Visitato 471 volte, 1 visite oggi)
TAG:
aereo elicottero firenze morti pilota reggello tragedia val d'aosta vittime

ultimo aggiornamento: 26-01-2019


Rogo in uno stabilimento per il trattamento di rifiuti industriali speciali

Nasconde 20 grammi di eroina nell’intestino, nigeriano sottoposto a TAC ed arrestato