I Carabinieri del Gruppo Forestale di Lucca e del NAS  hanno effettuato una serie di controlli nel territorio provinciale, che hanno riguardato rispettivamente diversi terreni boschivi e locali di ristorazione. In tale ambito, inoltre, sono stati individuati e denunciati all’Autorità Giudiziaria anche i responsabili di alcuni incendi, fortunatamente di modesta entità, verificatisi il decorso mese in alta Garfagnana ed in Versilia.

Infatti, relativamente all’incendio in agro del comune di Sillano, del 13 gennaio scorso, tempestivamente domato grazie all’intervento dei vigili del fuoco e che a seguito del forte vento rischiava di espandersi alla folta area boschiva adiacente, è stato deferito per “incendio boschivo colposo” un settantacinquenne del luogo. Così come per l’incendio verificatosi il giorno successivo e che ha interessato la superfice boschiva di una frazione del comune di Camaiore, veniva deferito per lo stesso reato un anziano del luogo che aveva proceduto all’abbruciamento di residui vegetali da cui scaturiva l’incendio.

I militari, inoltre, hanno segnalato all’Autorità Giudiziaria l’amministratore di una ditta che eseguiva il taglio boschivo in alcuni terreni siti nel comune di Bagni di Lucca, in mancanza della prescritta autorizzazione da parte dell’unione dei Comuni della media valle del Serchio, elevandogli sanzioni amministrative per diverse centinaia di euro. La stessa sanzione veniva anche irrogata ad un cittadino di Camaiore per aver proceduto al taglio di un bosco misto in una frazione di quel centro.

Infine, i Carabinieri del Nucleo Antisofisticazione, a seguito della verifica di un bar della periferia del comune di Lucca, segnalavano il titolare alla competente Autorità sanitaria e amministrativa, per aver tenuto i locali cucina e deposito in scarse condizioni igieniche ed aver omesso di indicare le previste informazioni sugli ingredienti. Accertata, poi, la presenza di sporco diffuso negli ambienti, personale dell’azienda USL Toscana nord ne disponeva la sospensione dell’attività sino alla eliminazione delle carenze.

(Visitato 311 volte, 2 visite oggi)