Da anni, i carri del carnevale di Viareggio hanno una propria colonna sonora o addirittura un brano ufficiale inedito che concorre per il premio Sadun.

Per i corsi mascherati del 2019 il cantautore viareggino Manuel Santini ha realizzato una canzone per il carro di Franco Malfatti: “La zattera” che va oltre i ritmi e i temi carnascialeschi. Avvalendosi, infatti, della collaborazione speciale dell’artista ecosociale Luca Gnizio, il pezzo rompe ogni argine e ogni periferia, toccando temi non solo legati all’immigrazione ma estendendo la figura della zattera a metafora e “barlume di salvezza” alla quale aggrapparsi per afferrare la propria vita, come citato nel testo. La canzone è sinfonica, quasi lirica e molto toccante anche per il messaggio espresso: un modo per ribadire che il Carnevale è cultura e non solo frivolezza. “La partecipazione di Luca – dice Santini – è fondamentale in questo brano per dare valore a quelle parole che sono, appunto, socialmente importanti. Proprio per questo ha accettato con grande entusiasmo il progetto

La zattera” è uscito come singolo il 9 febbraio su tutte le piattaforme digitali, quali iTunes, Spotify solo per citarne alcune.

 

(Visitato 84 volte, 2 visite oggi)