Autovelox: "Siamo sicuri che serva per azzerare gli incidenti?" - Politica Pietrasanta Versiliatoday.it

Autovelox: “Siamo sicuri che serva per azzerare gli incidenti?”

Autovelox: “Siamo sicuri che serva per azzerare gli incidenti?”
La nota arriva da Nicola Conti:
“La storia dell’autovelox di via Aurelia sembra non conoscere pace.
Dal giorno della sua attivazione i “padri” del rilevatore di velocità più proficuo della Versilia e non solo, tanto da finire sulle televisioni nazionali, hanno giustificato l’installazione come uno strumento a vantaggio della sicurezza stradale. Ci hanno detto in più occasioni che gli effetti desiderati di “azzerare” gli incidenti stradali sono già apprezzabili. E negli ultimi giorni sono iniziati a materializzarsi numeri di sinistri del passato, evitati con l’autovelox.
Non convinti di questa teoria è bastato un accesso agli atti alla Polizia Municipale per constatare che nel tratto di via Aurelia compreso tra via Saponiera e l’incrocio per l’accesso all’area industriale del Portone (verosimilmente il tratto di strada influenzato dalla presenza dell’autovelox) si sono registrati fortunatamente solo 2 incidenti nel 2015, 2 nel 2016 e 3 nel 2017. Nel 2018, caratterizzato dall’installazione dell’autovelox già nell’agosto per rilevare senza sanzionare i veicoli in transito, gli incidenti sono stati 6.
Ovviamente dobbiamo capire quale sia il tratto di strada considerato dalla maggioranza per conteggiare gli incidenti al fine di giustificare l’autovelox, però creare confusione per annebbiare e confondere le idee dei cittadini non è una buona cosa. Pensiamo che sia abbastanza banale che il tratto interessato dall’autovelox non fosse caratterizzato da molti incidenti, tanto da giustificare la sua installazione. Invece per fare cassa è perfetto tanto che a breve verrà presentata una prima variante al bilancio dove, fra le varie cose, verranno stanziati 230.000 € per le maggiori notifiche di multe rispetto all’orinario: si parla di circa 15.000 multe in più che qualcuno, magari per soli pochi chilometri di differenza perché distratto in quel momento, dovrà pagare”.
(Visitato 1.043 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 01-03-2019 7:06