I carabinieri del Norm  di Montecatini sono intervenuti nel primo pomeriggio di ieri, nel centro commerciale di via Biscolla, su segnalazione degli addetti alla sicurezza,  rintracciando nel parcheggio due donne di origini peruviane che tentavano di dileguarsi dopo avere commesso una serie di furti in alcuni esercizi del plesso  commerciale e non solo.  Infatti i militari le hanno sorprese con una borsa artigianale schermata con carta stagnola per eludere i sistemi elettronici antitaccheggio,  dove avevano nascosto buona parte della refurtiva consistente in due paia di occhiali “Gucci”  rubati dal negozio “Pluto” e dieci paia di scarpe di varia tipologia rubate dal negozio “Scarpe e scarpe” del medesimo centro commerciale. Le due ladre  avevano anche vari capi di abbigliamento sportivo rubati dal negozio “Incom” di via Roma a Pieve a Nievole. G.E.R.R., 31enne residente a Scandicci e L.I.H., 33enne domiciliata a Firenze, entrambe con precedenti di polizia  a loro carico,  sono state così arrestate per furto aggravato in concorso e trattenute nelle camere di sicurezza del comando di Montecatini in attesa della direttissima odierna. La refurtiva interamente  recuperata è stata restituita agli esercizi commerciali interessati.

Pistoia. Un ordine di carcerazione per rapina.

Dovrà scontare due anni e venti giorni di reclusione per rapina pluriaggravata e lesioni personali aggravate commessa a Pistoia nell’ottobre del 2013. G.B., 45enne pizzaiolo pistoiese pregiudicato,  aveva rapinato una donna che stava rientrando nella propria  abitazione  di via Erbosa strattonandola violentemente per strapparle la borsa tanto da farla cadere rovinosamente per terra. Il rapinatore era stato inseguito  da alcune persone attirate dalle grida d’aiuto della donna e nella fuga ed aveva abbandonato la borsa della vittima rubando il solo cellulare  ma perdendo sul luogo dell’aggressione il proprio, tanto da essere successivamente identificato.  Ieri pomeriggio è stato rintracciato dai militari  della stazione di viale Italia e trasferito dopo la notifica dell’ordine di carcerazione emesso dal tribunale di Pistoia, al Santa Caterina.

(Visitato 251 volte, 1 visite oggi)