Furti e rapine negli esercizi commerciali,  la Polizia continua nelle indagini e con le impronte lasciate dagli autori “incastra”  3 individui.

 Continua in maniera incessante l’attività investigativa della Squadra Mobile di Livorno per individuare gli autori di furti e rapine verificatisi in questo centro.

L’attenta analisi compiuta sugli eventi criminosi ha permesso, grazie  al supporto del personale di Polizia Scientifica, di individuare gli autori di alcuni furti verificatisi in questo centro ai danni di esercizi commerciali.

In particolare sono stati deferiti:

  • un cittadino straniero di anni 33, con pregiudizi di Polizia per reati contro il patrimonio e in materia di sostanze stupefacenti, in quanto ritenuto responsabile del furto aggravato ai danni dell’esercizio commerciale denominato “Bar Sole, sito nella centralissima Piazza Grande. L’autore del furto, dopo aver danneggiato la porta d’ingresso dell’attività commerciale, si era impossessato della somma di € 200,00 contenuta nel registratore di cassa;
  • un cittadino livornese di anni 21, in quanto ritenuto responsabile del furto aggravato ai danni dell’esercizio commerciale “Kiko” sito in via Grande.  L’autore del furto dopo aver danneggiato la porta d’ingresso si impossessava della somma di € 170,00.
  • un cittadino livornese minore, ritenuto responsabile del reato di furto aggravato ai danni dell’esercizio commerciale “Chalet dei Fiori”. L’autore, con numerosissimi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, si introduceva all’interno del negozio e asportava il registratore di cassa contenente la somma di euro 20,00;

Fondamentale per l’individuazione dei responsabili è stata, oltre alla visione delle telecamere interne, l’attività svolta dal personale della Polizia Scientifica che, in sede di sopralluogo, ha rilevato impronte utili per l’identificazione certa degli autori dei furti.

(Visitato 94 volte, 1 visite oggi)