La Sagra dell’Ardore del Leon d’Oro tra le migliori sagre italiane

La Sagra dell’Ardore della contrada Il Leon d’Oro è tra i migliori eventi d’Italia. A sancirlo è stata la giuria del Premio Italive, progetto nazionale di promozione turistica e culturale organizzato da Codacons in collaborazione con Coldiretti, Autostrade per l’Italia e con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Ministero dell’Ambiente. La cerimonia di premiazione si è tenuta stamani nella cornice dello Stadio di Domiziano in piazza Navona a Roma. Sono intervenuti l’assessore alla promozione e valorizzazione del territorio del Comune di Seravezza Giacomo Genovesi, il presidente Gianluca Ceragioli e il vicepresidente Gianluca Mannini della Pro Loco di Querceta e il presidente del Leon d’Oro Giuseppe Menchini che hanno ritirato il premio dalle mani di Miss Italia Carlotta Maggiorana. «È una bella soddisfazione, non solo per noi del Leon d’Oro ma per tutto il mondo del Palio dei Micci di Querceta», ha commentato a caldo Menchini, accompagnato a Roma da una delegazione della contrada giallorossa. «Un premio alle nostre tradizioni, alle specialità della nostra cucina, a un modo semplice e genuino di intrattenere e far divertire la gente. Della nostra sagra è piaciuto anche il fatto che si svolge in un oliveto secolare, in un ambiente caratteristico adatto ai grandi come ai piccini».

Per l’assessore Genovesi un premio che rende onore all’associazionismo seravezzino. «Le contrade e, più in generale, le associazioni sono un cardine del nostro territorio», dichiara. «Svolgono non solo un’importante funzione sociale, ma anche di valorizzazione e promozione dei luoghi. Lo fanno in mille modi diversi, anche attraverso la cucina e le specialità tipiche, come dimostra il riconoscimento odierno. In questo il Leon d’Oro ha dimostrato di essere al top: onore al merito e complimenti di vero cuore».

Giunto alla sesta edizione, il Premio Italive intende mettere in luce e gratificare i migliori eventi organizzati sul territorio nazionale. La parola chiave del Premio è “Genius Loci” ovvero la capacità di estrarre la sintesi dei valori identitari di un territorio e della sua gente (tradizione, cultura e talenti) riuscendo a portarli fuori dai propri confini ed affermarli con fantasia e creatività. Nel 2018 il sito Italive.it ha ricevuto 16.860 segnalazioni di eventi, di cui 6.078 ammessi alle votazioni, raccogliendo oltre 712.000 giudizi di valutazione dai suoi 3,4 milioni di utenti unici.

L

Aggiornato il: 24-03-2019 10:30