Rapina alle poste, tre in manette - Cronaca Toscana Versiliatoday.it

Rapina alle poste, tre in manette

Nella mattinata odierna i militari della Compagnia di Montecatini Terme coadiuvati dai colleghi dei reparti dei carabinieri territorialmente competenti, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del tribunale di Pistoia Luca Gaspari  nei confronti di 3 pregiudicati di nazionalità italiana, residenti a Giugliano in Campania e a Cremona, i quali dopo aver rubato una Fiat Panda dal parcheggio antistante la chiesa di via Santa Maria a Buggiano,  avevano rapinato alla fine di settembre del 2017 il piccolo ufficio postale di Nievole di via delle Vigne,  per poi allontanarsi a bordo di un altro mezzo.

La rapina aveva fruttato una somma esigua, circa seicento euro e l’unica impiegata era stata rinchiusa nel bagno per impedirle di dare immediatamente l’allarme e consentire così ai banditi di dileguarsi con un certo margine di sicurezza prima dell’intervento delle forze dell’ordine.

L’indagine, coordinata dal pm Luigi Boccia e avviata subito dopo il fatto dai carabinieri del Norm di Montecatini,  è stata condotta grazie all’ausilio di attività tecniche e all’analisi delle immagini di varie telecamere della  videosorveglianza cittadina che hanno consentito di acquisire i primi elementi che hanno poi indirizzato verso il terzetto di rapinatori.

I reati per i quali  è stata emessa l’ordinanza sono la rapina con sequestro di persona in concorso e il furto aggravato in concorso.

I destinatari della misura cautelare sono tre pregiudicati con precedenti specifici a loro carico: G.P., 56enne di Giugliano in Campania, G.M., 43enne anch’egli di Giugliano in Campania e D.V.,  27enne nativo della provincia di Milano, domiciliato a Roma ma attualmente in carcere  a Cremona per altra causa.

(Visitato 734 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 28-03-2019 13:09