Il presidente di Sea Ambiente Fabrizio Miracolo scrive all’ANAC chiedendo una presa di posizione dell’Autorità nei confronti del Comune di Camaiore che «persegue i suoi obiettivi in violazione dei dettati contrattuali, normativi e finanche degli impegni assunti davanti al giudice amministrativo», si legge testualmente nella lettera.

Una comunicazione nella quale il presidente, facendo seguito all’esposto-segnalazione (di cui al prot. 593 del 21.01.2019), e alla ulteriore documentazione integrativa inviata sia il 22 febbraio che l’11 marzo scorso, invia ulteriori atti in merito alla questione dell’affidamento del servizio di igiene urbana ad altro gestore, perseguito dal Comune di Camaiore.

 

(Visitato 470 volte, 1 visite oggi)