I carabinieri del Norm di San Marcello Piteglio hanno arrestato due ladri,  pregiudicati con una nutrita serie di precedenti specifici, i quali, dopo un tentativo di furto stavano cercando di dileguarsi fuggendo a bordo di un furgone verso Pistoia. I due, D.C.,  50enne residente a Modena e D.S.D., 35enne di Correggio, nel pomeriggio di ieri avevano preso di mira un capannone di proprietà di un imprenditore forestale 44enne dell’Abetone, che sorge in località Girelli in uno spiazzo adiacente alla SS 12 Modenese. Dopo avere forzato i lucchetti che chiudevano la sbarra posta all’ingresso del vialetto di accesso al capannone e quelli che chiudevano una delle porte del capannone stesso, avevano cominciato a collocare sul piazzale varie matasse di cavi elettrici, una bicicletta, batterie ed attrezzi agricoli vari, prelevati all’interno della struttura,  del valore complessivo di circa duemila euro,  che avrebbero voluto caricare nel cassone di  un furgone Ford Transit con il quale viaggiavano. Ma l’improvviso arrivo del proprietario, che ha  avvisato subito il 112, ha interrotto l’azione costringendoli alla fuga senza avere asportato alcunchè. Dopo circa un quarto d’ora i due fuggitivi sono stati raggiunti e bloccati da un equipaggio del Norm in località  Bardalone del comune di San Marcello Piteglio. I due, che non hanno opposto resistenza,  sono stati dichiarati in arresto per tentato furto aggravato e trasferiti nelle  camere di sicurezza del comando  provinciale  di viale Italia a Pistoia,  in attesa della direttissima.

(Visitato 665 volte, 1 visite oggi)
TAG:
abetone carabinieri. ladri

ultimo aggiornamento: 09-04-2019


Alla guida sotto gli effetti di alcol e droga, denunciato

Spaccio di eroina, tre misure cautelari