(foto Informazione Anticapitalista)

“La lotta paga! E’ così che vogliamo rivendicare una vittoria ottenuta dopo anni di battaglie, di mutuo soccorso e di autorganizzazione dal basso Ad Antonio, che per decine di anni ha subito il malfunzionamento della politica abitativa locale, è stata finalmente assegnata una casa al Ferrhotel”.

Lo rende noto Unione Inquilini Viareggio e Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare:

“Questa vittoria arriva dopo anni di presidi negli uffici comunali e dell’ERP, dopo numerosi picchetti anti sfratto e proteste che il movimento di lotta per la casa viareggino (Unione Inquilini e Brigata Mutuo Sociale per l’Abitare) ha messo in atto, secondo il principio della solidarietà attiva. Antonio ha vissuto e vive con una pensione sociale di circa 400€, e nonostante ciò ha dovuto lottare per rivendicare un diritto che gli è sempre spettato, ma che gli è stato negato dalle amministrazioni comunali che si sono avvicendate a Viareggio negli anni. Noi, al contrario, siamo sempre stati dalla sua parte, e abbiamo impedito che finisse in mezzo ad una strada. Auguriamo ad Antonio un nuovo inizio ricco di serenità, sicuri di aver contribuito a rendere la comunità cittadina più unita e solidale”.

(Visitato 130 volte, 1 visite oggi)