"Mi hanno rapinata appena uscita dalle Poste", ma non era vero: casalinga 40enne denunciata - Cronaca Viareggio, Top news Versiliatoday.it

“Mi hanno rapinata appena uscita dalle Poste”, ma non era vero: casalinga 40enne denunciata

Finge di aver subito una rapina davanti all’ufficio postale, denunciata per simulazione di reato.
 Nel pomeriggio del 17 maggio scorso una donna, di 40 anni, casalinga, residente a Viareggio, si è presentata presso la locale Stazione Carabinieri denunciando di essere stata rapinata nella tarda mattinata dello stesso giorno da due sconosciuti che, con volto travisato, dopo averla seguita mentre usciva dall’ufficio postale di Via Garibaldi a Viareggio, l’avevano avvicinata e, minacciandola con una siringa, l’avevano costretta a consegnare il proprio portafoglio contenente la somma contante di 1500 euro, appena prelevati all’interno della citata filiale di Poste Italiane.
I militari del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Viareggio hanno avviato immediate indagini per cercare di risalire ai rapinatori. Gli approfondimenti investigativi però hanno consentito di accertare che le cose erano andate in modo ben diverso da quanto denunciato dalla donna.
Infatti la denunciante, pur essendosi recata all’ufficio postale in quell’arco temporale, non aveva effettuato nessun prelievo di contante agli sportelli. Inoltre, le immagini del sistema di sorveglianza non hanno confermato il percorso d’uscita che la donna aveva indicato in denuncia. Pertanto, i militari hanno convocato nuovamente la denunciante in caserma dove la stessa, rendendosi conto delle numerose discordanze che aveva riferito in sede di denuncia, ammetteva di essersi maldestramente inventata tutto al fine di potersi giustificare di alcune spese effettuate all’insaputa della sua famiglia.
Per questo motivo, la donna è stata deferita alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lucca e dovrà rispondere di simulazione di reato.
(Visitato 4.106 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 20-05-2019 12:00