Prezzi non esposti in vetrina: multata farmacia. 

Su gran parte dei farmaci e prodotti da banco non erano esposti i prezzi. È scattato così il controllo delle Fiamme Gialle della 1^ Compagnia di Livorno. Alla titolare di una farmacia, una 71enne originaria della provincia di Pistoia, è stata comminata una sanzione di 1.000 euro.

Una pattuglia del “117” si trovava in zona “Stazione” per il controllo economico del territorio e, su segnalazione di un cittadino, ha notato che molti cartellini-prezzi non c’erano in vetrina e sugli scaffali, impedendo ai consumatori di ragionare sul costo da sostenere prima di rivolgersi al venditore, il quale può, a sua volta, stabilire un prezzo al momento più alto rispetto a quello prefissato.

Per prevenire questi fenomeni, il Codice del Consumo prevede, infatti, che “ogni prodotto direttamente esposto in vista al pubblico, ovunque collocato, deve indicare in modo chiaro e ben leggibile il prezzo di vendita al pubblico, mediante l’uso di un cartello o con altre modalità idonee allo scopo”.

(Visitato 588 volte, 1 visite oggi)
TAG:
farmacia guardia di finanza livorno

ultimo aggiornamento: 29-05-2019


Agli esami di guida con l’auricolare, ma gli rimane nell’orecchio: la Polstrada lo porta di corsa in ospedale

Operazione ad Alto Impatto alla Stazione di Firenze: 135 identificati, 1 arresto e 3 denunce