Rapinatore in manette. Fondamentale l’ausilio di un cittadino - Cronaca Toscana Versiliatoday.it

Rapinatore in manette. Fondamentale l’ausilio di un cittadino

Nella serata di ieri 29 maggio 2019, i Carabinieri della Stazione di Firenze Rifredi hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Dott. Federico Zampaoli, G.I.P. presso il Tribunale di Firenze, su richiesta del P.M. della Procura della Repubblica fiorentina, Dott.ssa Ester Nocera, nei confronti di DE BONFILS Mario, 46enne pluripregiudicato. L’uomo, alle ore 18.30 circa del 14 maggio 2019, in via Emidio Spinucci, aveva aggredito una donna che era all’interno della sua autovettura con l’intento di rubarle la borsa, senza però riuscirci grazie alla pronta reazione della vittima e all’intervento di un passante.
Il malvivente, durante gli eventi, cercava di confondere i passanti che udivano le urla della vittima e che si erano avvicinati dicendo loro che la vittima era la sua fidanzata e che era in atto una semplice discussione. Uno dei passanti però, cittadino albanese, era intervenuto facendo desistere il malvivente dal suo intento causandone il repentino allontanamento. Questi si recò alla vicina caserma dei Carabinieri di Rifredi in via Locchi dove, proprio fuori al comando, vide il malvivente ed avvertí i Carabinieri, che prontamente intervennero, riconoscendo ed identificando il soggetto già noto all’ufficio. Lo stesso veniva poi riconosciuto come autore della tentata rapina dalla vittima recatasi poco dopo negli stessi uffici per sporgere denuncia.

(Visitato 190 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 30-05-2019 10:46