Il 2 giugno, Festa della Repubblica, sarà celebrato a Sant’Anna di Stazzema con la premiazione degli studenti vincitori del concorso ‘La Memoria Partecipata’ a cui hanno aderito oltre 400 studenti delle scuole medie di Stazzema, Forte dei Marmi, Pietrasanta, Seravezza. La giornata si aprirà con la presenza di Emergency a Sant’Anna di Stazzema.
“Con la Memoria Partecipata abbiamo coinvolto centinaia di studenti e le loro famiglie per parlare di Sant’Anna di Stazzema, diffonderne la memoria e la conoscenza – dice il sindaco di Stazzema, Maurizio Verona – stimolando una profonda riflessione su significato attuale del messaggio di Sant’Anna.
E’ importante coinvolgere i giovani utilizzando questo metodo, di confronto e interazione, con una partecipazione che coinvolge più generazioni. Siamo convinti che si debba investire sui valori e non sui disvalori e che si debba farlo proprio con le giovani generazioni”.
Maurizio Verona ha anche detto: “Grazie agli insegnanti, che hanno preso a cuore il progetto: soprattutto grazie al loro impegno se sono pervenuti così tanti elaborati. Grazie ai superstiti che hanno incontrati i ragazzi nelle scuole: sono il nostro punto di riferimento”.
L’idea progettuale ha l’obiettivo di permettere alle giovani generazioni di conoscere i tragici eventi che colpirono le 560 vittime della strage di Sant’Anna e le loro famiglie per rafforzare e far rivivere quotidianamente i principi che dalla lotta al nazifascismo hanno dato origine alla Repubblica democratica. Il concorso collegato al progetto prevede la realizzazione di una foto, un tweet, un disegno, un testo, un video, una presentazione PowerPoint con la quale gli studenti trasmettono il significato che ha per loro Sant’Anna. Un modo nuovo di comunicare, per divulgare il messaggio di Sant’Anna di Stazzema tra le giovani generazioni, coinvolgendo i genitori e le famiglie in questo percorso

(Visitato 104 volte, 1 visite oggi)
TAG:
2 giugno Stazzema

ultimo aggiornamento: 31-05-2019


Elezioni, ecco come e dove si vota in Toscana

Tutta la Versilia in sei centimetri, ecco la nuova guida dell’estate