Eleonora liberata in mare, la tartaruga Caretta Caretta era rimasta impigliata nelle reti e curata

E’ stata liberata ieri mattina al largo delle Secche della Meloria la tartaruga Eleonora, l’esemplare di Caretta caretta riabilitato nel centro recupero dell’Acquario di Livorno. L’animale era arrivato in acquario a inizio dicembre 2018 grazie alla capitaneria di porto di Livorno dopo il suo recupero al largo del porto, per mano di un pescatore professionista che l’aveva trovato impigliato nelle reti da posta. La tartaruga era gravemente deperita con scarsa reattività agli stimoli esterni e la visita veterinaria e gli esami diagnostici avevano confermato uno stato di disidratazione e anoressia. Durante la ‘degenza’ l’esemplare è aumentato di dimensioni (da 50 cm il suo carapace è oggi 54 cm) ed anche il suo peso è passato da 15 a 23 kg grazie alla dieta somministrata a base soprattutto in totani, aringhe e gamberi in grado di fornire tutte le sostanze nutritive necessarie per il recupero.

Aggiornato il: 11-06-2019 16:56