“Mezzanotte”, il finanziere a 4 zampe, scova la droga a Viareggio

Passate al setaccio le zone calde della stazione e del lungomare in Darsena

Con l’inizio della stagione estiva si intensifica l’azione di prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti sul territorio di Viareggio, da parte dei militari del Gruppo della Guardia di Finanza.
Lo scorso week-end i finanzieri, con l’ausilio dell’unità cinofila “Mezzanotte” del Gruppo di Massa Carrara, hanno “passato al setaccio” le zone calde della città di Viareggio, in particolare lo scalo ferroviario ed il lungomare Darsena.
Le operazioni di servizio hanno interessato inizialmente gli automezzi e le persone in transito presso la stazione, attraverso controlli dei passeggeri nelle adiacenze dei binari e posti di controllo in Piazza Dante. Nelle ore successive si sono spostate nelle zone a sud della città, più volte finite agli “onori della cronaca” per situazioni di degrado urbano, spesso lamentate dai cittadini residenti.
È proprio per dare un segno tangibile della presenza delle Forze dell’Ordine ai cittadini “onesti” che vivono in città, durante la stagione estiva la Guardia di Finanza incrementa l’azione di controllo del territorio finalizzata a contrastare tutte le forme di illegalità, tra cui spiccano lo spaccio di sostanze stupefacenti e la contraffazione.
I centocinquanta controlli realizzati nelle notti di venerdì e sabato hanno permesso di sottoporre a sequestro circa 50 grammi di sostanze stupefacenti tra droghe leggere e pesanti, di denunciare alla Procura della Repubblica due soggetti per spaccio e di segnalare alla Prefettura undici consumatori che detenevano piccole quantità.

Aggiornato il: 11-06-2019 10:30