Mezzo chilo di droga tolta alle scuole, nei guai due ventenni

Operazione antidroga a Cecina, Rosignano, Livorno e Casale (PI). Coinvolto un gruppo di giovani, italiani e stranieri, dediti allo spaccio. Sequestrati 500 grammi di stupefacenti, tra marijuana, hashish e pasticche di ecstasy, 3.000 euro in contanti, smartphone e bilancini elettronici.

Su ordine della Procura della Repubblica, i finanzieri dei Reparti del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Livorno hanno eseguito le ordinanze di misure cautelari personali (due obblighi di dimora e di contestuale permanenza domiciliare notturna) emesse dal GIP di Livorno, dott. Mario Profeta, su richiesta del P.M. dott. Massimo Mannucci, a carico di due ventenni, un albanese e un marocchino, residenti a Cecina. Attività proseguite poi con 22 perquisizioni personali e locali, con cani antidroga.

L’operazione, denominata “Ragazzi Fuori”, è l’epilogo di un anno di indagini delle fiamme gialle della Tenenza di Cecina mediante intercettazioni telefoniche, pedinamenti, osservazioni e riscontri che hanno interessato 33 giovani, tra cui molti studenti, che con i loro comportamenti talvolta “sopra le righe” attiravano a sé decine di minorenni consumatori, in luoghi limitrofi a istituti scolastici superiori.

L’intervento della GdF tuttavia ha avuto un impatto positivo in termini soprattutto di prevenzione per quei ragazzi che per il futuro sapranno far tesoro della brutta esperienza passata.

A Cecina, infatti, uno di loro, minorenne, alla vista dei finanzieri, ha tentato di disfarsi della droga ricevuta, occultandola lungo i tubi di scarico, poco al di sotto del soffitto, all’interno di un parcheggio comunale seminterrato. Lo stupefacente sequestrato, ricevuto a credito da due giovani “compari”, ha provocato la loro ira, con minacce per incassare comunque il denaro.

A un altro giovane, invece, originario di Napoli, venuto “in trasferta” in occasione di un evento musicale, nei pressi di una discoteca sono state sequestrate 37 pasticche di MDMA (la cd. “droga di Hitler”), ecstasy e ketamina, cedutegli dal solito ventenne marocchino, “colpito” poi dall’obbligo di dimora.

In una pineta, sempre a Cecina, ancora un ventenne è stato arrestato in flagranza di reato mentre cedeva della droga a due suoi coetanei. Perquisita la sua abitazione, sono stati sequestrati 4 etti di marijuana, il cellulare e oltre 2.700 euro in contanti.

Aggiornato il: 12-06-2019 10:48