“E’ accaduto un fatto schifoso sul molo di Viareggio”. 

A raccontarlo alla nostra redazione è Katiuscia Marchetti, candidata alla Camera dei deputati nelle liste PC alle politiche del 2018,e tesoriere del Partito Comunista Versilia.

“Una ragazza immigrata, di colore, è stata aggredita da un fascista viareggino che si è messo in testa di ripulire la città dai negri”, riferisce a Versilia Today la donna: “Ha preso la merce della ragazza e l’ha gettata via, minacciandola di violenza fisica”. Il tutto mentre chi era presente, sempre secondo il racconto di Katiuscia Marchetti,  riprendeva la scena con i cellulari, ma senza muovere dito: “I filmati saranno stati sicuramente caricati sui social, o condivisi via whatsapp”.

“Il mio compagno  – aggiunge – si è visto costretto ad intervenire, perché la ragazza stava sentendosi male e ha fermato l’uomo. Nell’indifferenza totale di chi ha visto la scena. Qui non va bene niente, la gente ti vede e ti scavalca anche quando ti stanno massacrando. Non so come finirà questa storia, ma mi domando: cosa sono diventati i cittadini di Viareggio?”.

(Visitato 13.257 volte, 1 visite oggi)
TAG:
aggressione fascismo immigrata di colore molo viareggio

ultimo aggiornamento: 21-06-2019


Si chiude in auto e si spara al torace

Strage di Viareggio, i parenti delle vittime dopo la sentenza: “Rinuncino alla Cassazione”