Rissa tra commercianti, interviene la Polizia - Cronaca Toscana Versiliatoday.it

Rissa tra commercianti, interviene la Polizia

Da diversi giorni oramai, gli agenti della Polizia di Stato sono costretti ad intervenire in via dei Rossi, nel centro storico di Siena, dove due gruppi familiari di origine egiziana, esercenti di due attività commerciali, hanno instaurato una violenta diatriba per motivi di natura economica e, piuttosto che cercare di risolvere le loro problematiche col ricorso alle vie ordinarie, sono, invece, passati alle vie di fatto, con violenti alterchi ed aggressioni reciproche.
L’ultimo intervento proprio ieri sera quando la Sala Operativa della Questura, all’ennesima allerta, ha inviato sul posto la Volante. All’arrivo dei poliziotti è sopraggiunto un soggetto che, incurante della presenza delle forze dell’ordine, si è scagliato violentemente contro un connazionale egiziano mettendogli con forza le mani al collo col rischio di farlo soffocare.
Uno dei due agenti della Volante si è frapposto fra i due contendenti cercando di dividerli ma, caduto a terra durante la colluttazione, è stato colpito alla schiena ed al basso ventre, col manico di una scopa, da un terzo soggetto, anch’esso egiziano, accorso in aiuto di uno dei due litiganti.
Al termine della violenta lite, ed a seguito dell’intervento della seconda Volante, tutti i soggetti sono stati condotti in Questura e, al termine degli accertamenti di rito, denunciati alla locale Procura della Repubblica per le gravi responsabilità nella lite e per le lesioni inferte al poliziotto, che è stato giudicato guaribile in cinque giorni.
Già in precedenza, in almeno altre quattro occasioni, negli ultimi quindici giorni, i poliziotti delle Volanti della Questura erano intervenuti per fatti analoghi che hanno visto coinvolti, per episodi di rissa, sempre nella stessa via del centro di Siena, nelle adiacenze dei rispettivi esercizi commerciali, i medesimi soggetti ed altri componenti dei loro nuclei familiari. Tali gravi fatti, naturalmente, oltre ad essere stati accertati e documentati dalla Polizia, sono stati oggetto di specifiche denunce alla locale Procura della Repubblica.

(Visitato 208 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 30-06-2019 20:55