“Merda sei e merda resterai, ma che giudice è un pagliaccio come tutta la magistratura italiana”.

L’offesa, sui social,  al giudice del tribunale di Lucca dottor Gerardo Boragine – già sotto scorta dopo una serie di minacce scritte su Facebook, mesi addietro, all’indomani dell’assoluzione dei giovani che a Viareggio avevano contestato Matteo Salvini – non è passata inosservata alla Digos lucchese che, questa mattina, come confermato dal dirigente dottor Leonardo Leone, ha già identificato l’autore dello scritto.

“Lei insulta il giudice che ha condannato Mauro Moretti a 7 anni per la strage di Viareggio, si vergogni se è un uomo – aveva risposto un utente aggiungendo di aver segnalato il commento alla magistratura.

 

 

(Visitato 1.427 volte, 1 visite oggi)
TAG:
digos facebook gerardo boragine Leonardo Leone Lucca offese social

ultimo aggiornamento: 05-07-2019


A Lido di Camaiore è tempo di grande calcio

Beccati vicino al cimitero del Marco Polo e fermati, avevano precedenti: foglio di via per 3 rumeni