Stop alla balneazione dopo le analisi di Arpat di ieri, 9 luglio. I divieti sono scattati alle foci dei fossi Motrone e dell’Abate, dove è risultata la presenza, alta, di batteri fecali.  I tecnici hanno inviato i risultati delle analisi ai comuni di Viareggio, Camaiore e Pietrasanta, che quindi dovranno provvedere ad emanare le relative ordinanze.

“A seguito dei risultati sfavorevoli delle analisi effettuate sul campione di acqua alla foce della Fossa dell’Abate, nella marina di Ponente, a nord del Burlamacca e a Fiumetto sud le aree di balneazione sono da considerare temporaneamente non idonee alla balneazione”, scrive Arpat in una nota

(Visitato 52.038 volte, 1 visite oggi)

Si aggiravano con fare sospetto in uno stabilimento balneare di Viareggio, foglio di via per 4 rom

Brucio’ viva la ex, la Cassazione conferma la condanna a 30 anni