Ieri sera, presso la Stazione Ferroviaria di Figline Valdarno, i militari della Compagnia Carabinieri di Figline Valdarno hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato di un nigeriano 43enne, regolare sul territorio nazionale, ma pluripregiudicato, resosi responsabile di violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale
Sorpreso con la consorte senza biglietto dal capotreno del regionale veloce Foligno – Firenze, aggrediva verbalmente e fisicamente il pubblico ufficiale allo scopo di ostacolare le operazioni di identificazione volte a contestare le opportune contravvenzioni.
In soccorso del capotreno è quindi intervenuto un ufficiale dei Carabinieri, libero dal servizio e presente sul treno, che ha richiesto ausilio al 112 e intimato al soggetto di lasciarsi identificare, venendo anch’esso però aggredito.
Profittando della sosta alla Stazione Ferroviaria di Figline Valdarno il nigeriano si è dato alla fuga, venendo però raggiunto e bloccato dall’ufficiale e dai militari dell’Aliquota Radiomobile inviati in supporto.
I militari, quindi, lo hanno tratto in arresto e trattenuto in camera di sicurezza, in attesa della traduzione presso il Tribunale di Firenze per il processo con rito direttissimo che si terrà nella mattinata odierna

(Visitato 383 volte, 1 visite oggi)
TAG:
aggressione arresto capotreno carabinieri figline valdarno stazione treno

ultimo aggiornamento: 10-07-2019


Stretta su chi guida con il telefono in mane, altri 20 automobilisti nei guai

Occultava hashish negli slip, in manette 25enne del Mali